Contenuto principale

CRESCONO GLI SPUMANTI CESARINI SFORZA

Prosegue la crescita di vendite della Cesarini Sforza di Trento, che nel corso del 2007 è passata dalle 1.400.000 alle 1.500.000 bottiglie annue commercializzate, con un incremento sul 2006 pari al 7,14%. Tale crescita trova riscontro nella crescita generale degli spumanti trentini, che a loro volta hanno aumentato le vendite nel corso dell’anno appena concluso (i dati delle Commissioni di Degustazione della C.C.I.A.A. fanno registrare un incremento dei volumi totali di Spumante Trento D.O.C. Metodo Classico del 4,83% sul 2006).


 Tornando alle vendite 2007 della Cesarini Sforza, le bottiglie di Metodo Classico hanno superato il 55% del totale, con la restante parte realizzata secondo il Metodo Charmat. La Società di Ravina di Trento sta dunque pienamente riequilibrando il mix della sua produzione, secondo le linee strategiche delineate negli anni scorsi dalla proprietà e grazie ai cospicui investimenti aziendali realizzati nell’area del Metodo Classico Trento D.O.C.
A fine 2007, il mercato Italia costituisce il 90% delle vendite; il restante 10% è rappresentato dall’estero, e in particolare dai Paesi di lingua tedesca, dal Regno Unito, dagli Stati Uniti e dal Giappone.
La Cesarini Sforza è stata fondata nel 1974, con l’obiettivo di produrre spumanti di alta qualità che sapessero affermarsi non solo tra i consumatori trentini, ma anche sulla scena nazionale e internazionale. In pochi anni l’Azienda ha saputo trovare una sua collocazione precisa sul mercato, con prodotti di assoluto prestigio strettamente legati al territorio trentino: un territorio dal grande retaggio storico, dall’incomparabile bellezza naturale e dalla vocazionalità unica per l’ottenimento di grandi uve, da destinare alla produzione di spumanti di eccellenza indiscussa.
Nel 2001 la Cesarini Sforza è stata rilevata da una joint venture paritetica fra la Cantina La Vis e Valle di Cembra di Lavis (TN) e la Fratelli Rinaldi Importatori S.p.A. di Bologna. Dal 2002 al 2007 l’Azienda è passata dalle 900.000 bottiglie annue commercializzate alle 1.500.000 bottiglie annue attuali, con un incremento complessivo sul quinquennio del 67%.

In Italia gli Spumanti Cesarini Sforza sono distribuiti in esclusiva dalla Fratelli Rinaldi Importatori S.p.A. di Bologna