Contenuto principale

DALLA PUGLIA...TARALLI CON AMORE E PIACERE

 

 La cucina tradizionale della Puglia è ricca di pietanze e ricette povere nei loro ingredienti, ma ricche di gusto e bontà.
Fra le tante pietanze tipiche della Puglia, ci sono i TARALLI, particolari per la loro semplicità, ma che racchiudono un sapore di tempi antichi.
La loro nascita risale, infatti, alla tradizione pugliese che secoli fa vedeva nel tarallo un vero e proprio sostituto del pane.

La leggenda narra di una mamma che non avendo nulla per sfamare i suoi figli e avendo pochi ingredienti nella dispensa, preparò impastando farina, olio, vino e un pizzico di sale dei piccoli cerchietti di pasta, che infornò facendoli cuocere per un po' di tempo.
Nacquero così i taralli.

La loro origine ha inizio nel 1400, quando le famiglie contadine, ritrovandosi in compagnia, usavano offrire questo alimento accompagnato a del buon vino come segno di amicizia e di cordialità, significato che non è mutato con il trascorrere degli anni. Infatti, ancora oggi, è impensabile non trovare nelle case pugliesi dei taralli pronti per essere offerti agli ospiti.


 Il tarallo è divenuto negli anni uno sfizioso fuori pasto, da gustare in vari modi: con l'aperitivo o come snack durante un viaggio o una golosa merenda, si può definire, quindi, un prodotto per stuzzicare l'appetito e soddisfare anche i palati più esigenti.

La lavorazione artigianale, la qualità delle materie prime e la particolare bollitura rendono questo tarallo un prodotto friabile come vuole la tradizione.
 
La preparazione dei taralli tradizionali è semplice e naturale. La ricetta base prevede l'utilizzo di farina, olio extravergine di oliva, vino bianco e sale. L‘impasto può essere aromatizzato con aggiunta di spezie (semi di finocchio, semi di sesamo, peperoncino, cipolla) a seconda dei gusti.



                                          ***

L'azienda NATUR PUGLIA, nel rispetto dell’arte antica tramanda questa ricetta, utilizzando un sistema tecnologicamente all’avanguardia nell’elaborazione dei propri taralli.
 Avvalendosi della genuinità delle risorse della propria terra, da sempre specializzata nella coltivazione di grano e olivi, la NATUR PUGLIA srl. seleziona per la produzione artigianale delle proprie specialità. i grani duri, le migliori farine e l’olio extravergine d’oliva più fragrante.


I taralli, pur essendo un tipico prodotto delle zone meridionali d’Italia, si sono diffusi in tutta la penisola, e in tanti altri paesi europei, anche grazie al proverbio "tutto finisce a tarallucci e vino", utilizzato nel linguaggio comune quando si vuole intendere che un contrasto o una lite sono stati amichevolmente risolti.
 






TARALLI ALL’OLIO - SCHEDA TECNICA
- Forma del prodotto: rotonda
- Colore: bruno dorato
- Sapore: caratteristico dell’olio extravergine di oliva
- Odore: delicato
- Consistenza: fragrante
- Trattamenti subiti: bollitura e cottura
- Ingredienti: farina di grano tenero tipo “00”, vino bianco,    olio extravergine di oliva
  18%, olio di oliva 2%, sale marino, lievito naturale
- Caratteristiche nutrizionali per 100 gr. di prodotto:
  -  valore energetico kcl 496,92 - kjoule 2882,33
  - proteine 8,27g
  - carboidrati totali 66,02g di cui zuccheri  l,50g
  - fibra alimentare l,00g
  - grassi totali 21,70g
  - di cui grassi saturi 2,82g
  - grassi monoinsaturi 16,23g
  - grassi polinsaturi 2,65g
  - colesterolo 0,0 g
  - sodio 944,40 mg
  - calcio 16,20 mg
  - ferro 1,50mg
  - tiamina 0,10mg
  - riboflavina 0,50mg
  - niacina 0,50mg

- Conservazione: 12 mesi
- Modalità di conservazione: conservare in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti     di calore
 
 NATUR PUGLIA srl. è un’azienda certificata UNI EN ISO 9001/2000 che nel rispetto dell’arte antica tramanda le ricette e i metodi della tradizione fornaia di Puglia utilizzando un sistema tecnologicamente all’avanguardia nell’elaborazione dei propri prodotti.

L’azienda, costituita da soci pugliesi esperti del settore, è specializzata nella produzione di prodotti tipici da forno, quali taralli e crostini, con l’utilizzo delle migliori materie prime di provenienza locale acquisite da fornitori certtficati
Avvalendosi della genuinità delle risorse della propria terra. da sempre specializzata nella coltivazione di grano e di ulivi, NATUR PUGLIA srI. seleziona per la produzione artigianale delle proprie specialità i grani duri e le semole più pregiate, le migliori farine e l’olio extra vergine d’oliva più fragrante.

 

 NATUR PUGLIA s.r.l. ha inoltre partecipato, rivestendo un ruolo primario, a diverse fiere a livello sia nazionale che internazionale.

 

Da rilevare la sua partecipazione al Cibus di Parma, all’Expo Sapori di Milano, al Mia di Rimini, al Cibus Med di Bari, alla Prodexpo di Mosca, all’Anuga di Colonia, al Summer Fancy Food di New York

IL PUNTO DI AQL

RIFLESSIONI SUI TARALLI
Sui Taralli se ne sono scritte e dette, tanto da riempire fogli su fogli. Ognuno ha detto la sua.
I Napoletani, con la scusa del 'tarallaro', che da poverocristo passava per i vicoli e per le piazze a tentar di vendere i 'suoi' taralli, si son fatti 'padroni e signori' del tarallo classico.

Tante erano le soluzioni sul principio, quando il tarallo era di livello così povero, tanto che era fatto di pasta di pane da recupero, alla quale, l'arte di arrangiarsi dei napoletani, dava forma e valore quel tanto che bastava a farsi vendere, almeno per lenire la fame o l’appetito di tanti che se la passavano male per i vicoli o il lungoporto napoletano.
 Massa croccante e sapida per tenere a freno il brusio dello stomaco vuoto.
Poi...il miracolo. Il tarallo napoletano diventa protagonista di tante soluzioni di consumo, fino a prendere il posto dei moderni e spesso sofisticati, nel senso di elaborati,  'snack'.

Ma quello che si vede, in giro per il mondo, quindi oltre il bagnasciuga del Mare di Mergellina, magari a Los Angeles, o a Toronto, a New York e più precisamente a Brooklyn, o nei quartieri abitati dagli italiani, e non solo, i taralli parlano 'pugliese', e son diversi da quelli di Napoli.

Noi li abbiamo voluti testare nelle varie ‘specialità’ che differiscono solo dagli ingredienti aggiunti, che ne firmano il gusto: al peperoncino, al sesamo, alla cipolla, all'olio d'oliva o al gusto 'mediterraneo.
 Li abbiamo sposati con l’aperitivo, con vini di varie tipologie, con birra, o anche in solitudine per gustarne appieno le valenze gustative.
E' stata una scoperta, e dobbiamo dire grazie a ‘Natura Puglia’, che ce li ha fatti scoprire in una della tante Mostre alle quali partecipano per farlo conoscere anche all’altra faccia della terra.
Sapidi, croccanti, deliziosamente appetitosi. Che altro attendersi da questa piccola treccia di pasta di pane, chiusa ad anello, ottenuta da farina di grano, di quello giusto, nel quale l'olio tipico pugliese, extravergine s'intende, gioca un ruolo importante.

E’ proprio vero che a volte il mondo del ‘gusto’, per andare avanti torna indietro per scoprire i ‘vecchi sapori’ adeguandoli ai nuovi modi d’intendere il piacere dei sensi.